PIANTE ENDEMICHE: Ranunculaceae
Nigella arvensis L.
   subsp.
glaucescens (Guss.) Greuter & Burdet

Sinonimi: Nigella divaricata Beaupré in DC.; Nigella arvensis var. glaucescens Guss.

Divisione: Angiospermae

Famiglia: Ranunculaceae

Nomi italiani: Damigella campestre, Nigella

Nomi sardi: Fiori de passioni
 
Periodo di fioritura: V-VII

Habitat: campi e prati su terreno calcareo


Descrizione: pianta erbacea annuale alta 20-40 cm, divaricato-ramosa, glabra o appena scabra e di colore glauco; foglie inferiori divise in lacine lunghe circa 20 mm, quelle superiori con meno divisioni o talvolta intere; fiori apicali privi di foglie bratteali alla base, formati da sepali azzurro pallido, celesti o talvolta bianchicci, ovato-spatolati con apice acuto, decisamente rastremati nella metà inferiore da apparire come picciolati; stami numerosi verde-giallastri; antere provviste di breve mucrone; frutto folliceto formato da 3-5 follicoli arcuati e verrucosi saldati inferiormente; semi con la superficie scabro-granulosa.

Decisamente meno frequente della Nigella damascena, questa pianta glaucescente, eliofila e termofila, è endemica della Sardegna e Sicilia. In Sardegna vegeta in stazioni per lo più costiere su terreno calcareo e la sua fioritura avviene generalmente tra maggio e luglio.
La sottospecie nominale (subsp. arvensis) è presente in Italia solo nel Lazio, Lombardia e Friuli-Venezia-Giulia (incerta in Emilia-Romagna).





Nigella arvensis subsp. glaucescens, Damigella campestre, Nigella, Fiori de passioni


Nigella arvensis subsp. glaucescens, Damigella campestre, Nigella, Fiori de passioni

Nigella arvensis subsp. glaucescens

























a lato: dettaglio del fiore

INDIETRO