ARBUSTI: Cistaceae
Cistus creticus L.
   subsp.
eriocephalus (Viv.) Greuter & Burdet

Divisione: Angiospermae

Sinonimi: Cistus incanus L.
 
Famiglia: Cistaceae

Nomi italiani: Cisto bianco, Cisto rosso, Rosola

Nomi sardi: Mèrgiu, Mùcciu biancu, Mudregu arrùbiu, Mudregu fèmina, Mudreku burdu, Murdegu kràbiu

Periodo di fioritura: IV-V

Habitat: macchie, garighe


Descrizione: arbusto sempreverde non vischioso alto 30-100 cm con rami intricati densamente lanoso-tomentosi; foglie opposte con picciolo allargato alla base, ovate o ellittiche, lunghe fino a 4 cm, con la superficie rugoso-tomentosa e margini per lo più ondulati, pagina inferiore con nervature pennato-reticolate in rilievo; fiori del diametro di 4-6 cm, solitari o disposti in cime pauciflore; petali 5, ovato-triangolari e grinzosi, di colore rosa carmineo con unghia gialla, stami gialli numerosi, sepali ovato-acuminati lunghi fino a 15 mm; il frutto è una capsula globosa, villosa per la presenza di peli sericei, contenente numerosi piccoli semi.

La sottospecie nominale (subsp. creticus), detta Cisto di Creta o Cisto cretese, si distingue per essere pianta vischioso-aromatica per la presenza di peli ghiandolari, le foglie ondulato-increspate prive di feltro bianco ai margini e i petali più piccoli. Meno agevole è la distinzione con la subsp. corsicus (Loisel.) Greuter & Burdet (Cisto corsico), pianta endemica della Sardegna e della Corsica a portamento elegante, con peli ghiandolari sul fusto e stellati su foglie e sepali, che tuttavia mostra foglie con picciolo brevemente guainante, pagina superiore non rugosa e margine diritto o lievemente ondulato.
Altra specie simile e presente in Sardegna è Cistus albidus L. (Cisto a foglie sessili) distinguibile soprattutto per le foglie sessili grigio-tomentose con 3 nervature subparallele sulla faccia inferiore.
I nomi comuni Cisto bianco e Cisto rosso derivano: il primo, dal colore biancastro della pianta dovuto alla densa peluria che la ricopre; il secondo, dal colore roseo-purpureo dei fiori. 
Cistus creticus subsp. eriocephalus, Cisto bianco, Cisto rosso, Mergiu, Mucciu biancu, Mudregu arrubiu, Mudregu femina, Mudreku burdu, Murdegu krabiu

la pianta e, sotto, i fiori



Cistus creticus subsp. eriocephalus, Cisto bianco, Cisto rosso, Mergiu, Mucciu biancu, Mudregu arrubiu, Mudregu femina, Mudreku burdu, Murdegu krabiu



INDIETRO