ALBERI: Cupressaceae
Juniperus oxycedrus L.
   subsp.
macrocarpa (Sibth. & Sm.) Neilr.
    
Sinonimi: Juniperus umbilicata Godron

Divisione: Gymnospermae

Famiglia: Cupressaceae

Nomi italiani: Ginepro coccolone

Nomi sardi: Aiàcciu, Ghinìperu, Nìbaru, Innìpiri, Nìperu, Zinnìbiri

Periodo di fioritura: II-IV

Habitat: dune sabbiose, zone costiere


Descrizione: arbusto o albero sempreverde alto di norma 5-6 m (talvolta anche 10-12 m) con tronco eretto ramificato fin dal basso; foglie aghiformi e pungenti riunite in verticilli di 3 con 2 linee biancastre sulla pagina superiore; fiori maschili e femminili, poco appariscenti, su piante distinte; gàlbuli carnosi e rotondeggianti di circa 14-20 mm di diametro (pseudobacche rosso-brunastre, a maturazione biennale).

La pianta, conosciuta con il nome volgare Ginepro coccolone per la dimensione dei suoi gàlbuli detti coccole, vegeta quasi esclusivamente in zone costiere anche prossime al mare, è molto resistente alla salsedine e colonizza soprattutto gli ambienti dunali dove svolge un ruolo importantissimo nel consolidamento delle sabbie.
La subsp. deltoides (Ginepro ossicedro) vegeta in ambienti collinari e montani; si distingue essenzialmente per le foglie più strette e i gàlbuli più piccoli.  




Juniperus oxycedrus subsp. macrocarpa, Ginepro coccolone, Aiacciu, Ghiniperu, Nibaru, Innipiri, Niperu, Zinnibiri
Juniperus oxycedrus subsp. macrocarpa, Ginepro coccolone, Aiacciu, Ghiniperu, Nibaru, Innipiri, Niperu, Zinnibiri

il Ginepro coccolone e, sotto, il portamento spesso contorto della pianta



Juniperus oxycedrus subsp. macrocarpa, Ginepro coccolone, Aiacciu, Ghiniperu, Nibaru, Innipiri, Niperu, Zinnibiri





a lato: i gàlbuli e le foglie

INDIETRO