ORCHIDEE: Orchidaceae
Serapias cordigera L.
Divisione: Angiospermae

Famiglia: Orchidaceae

Nomi italiani: Seràpide cuoriforme

Periodo di fioritura: IV-VI

Habitat: garighe, macchie, cespuglieti


Descrizione: pianta perenne bulbosa alta 15-40 cm con fusto eretto macchiato di porpora alla base; foglie lineari-lanceolate, carenate, quelle cauline guainanti il fusto; infiorescenza con 3-10 fiori; sepali lineari-lanceolati, grigio-rossicci, riuniti a formare un casco allungato; petali lanceolati di colore rosso scuro; labello grande, trilobo, da rosso a rosso-ruggine, epichilo cuoriforme e pendente con evidenti nervature più scure, tipicamente peloso dalla base al centro, lobi dell’ipochilo quasi coperti dai sepali; frutto capsula fissuricida.

La Serapide cuoriforme preferisce i prati leggermente umidi, macchie, boscaglie chiare, cespuglieti e garighe; vegeta dal piano fino a 1000 m di altitudine.
In Sardegna è poco comune.




Serapias cordigera, Serapide cuoriforme



Serapias cordigera, Serapide cuoriforme

Serapias cordigera












a lato: dettaglio dei fiori

INDIETRO