ORCHIDEE: Orchidaceae
Ophrys conradiae Melchi & Deschatres PIANTA ENDEMICA
Sinonimi: Ophrys scolopax Cav. subsp. conradiae (Melchi & Deschatres) H. Baumann, Giotta, Künkele, R. Lorenz & Piccitto

Divisione: Angiospermae

Famiglia: Orchidaceae

Nomi italiani: Ofride della Conrad, Ofride sarda

Nomi sardi: Mumuseddus, Musconi, Orchidea aresti, Orchidea burda

Periodo di fioritura: IV-V

Habitat: macchie, garighe, pinete


Descrizione: pianta bulbosa perenne alta 20-40 cm con foglie inferiori oblungo-lanceolate, le cauline guainanti il fusto; infiorescenza lassa con 3-8 piccoli fiori; brattee lanceolate lunghe quanto o poco più dei fiori; sepali ovali di colore variabile, biancastri, rosei o verdastri con nervatura longitudinale verde; petali lineari o subtriangolari lunghi circa 1/3 dei sepali, brevemente ciliati al margine; labello trilobo oblungo e convesso; lobi laterali con gibbosità allungate e incurvate verso il basso provviste di pelosità rossiccia all'esterno e più chiara all'interno, lobo mediano finemente vellutato, rosso-brunastro, con disegno più o meno esteso costituito da linee chiare o bianchicce, apicolo grande, giallo-verdastro, tendenzialmente rivolto in avanti; frutto capsula.


Specie endemica della Sardegna, Puglia e Basilicata. È un'orchidea non molto comune dall'aspetto molto variabile soprattutto nel disegno, il quale può occupare una superficie più o meno estesa del labello. 




Ophrys conradiae, Ofride della Conrad, Ofride sarda, Mumuseddus, Musconi, Orchidea aresti, Orchidea burda



Ophrys conradiae, Ofride della Conrad, Ofride sarda, Mumuseddus, Musconi, Orchidea aresti, Orchidea burda

sopra ed a lato: Ophrys conradiae



INDIETRO