ORCHIDEE: Orchidaceae
Neotinea maculata (Desf.) Stearn
Sinonimi: Neotinea intacta (Link) Rchb. f.; Orchis atlantica Willd.; Orchis intacta Link; Satyrium maculatum Desf.; Tinea cylindrica Biv.

Divisione: Angiospermae

Famiglia: Orchidaceae

Nomi italiani: Neotinea macchiata, Satirione macchiato

Periodo di fioritura: IV-VI

Habitat: prati, garighe, boscaglie, cespuglieti


Descrizione: pianta perenne provvista di tuberi ovoidali, alta 10-30 cm, con fusto eretto e cilindrico; foglie basali ovato-lanceolate di colore verde, quasi sempre con macchie scure, le cauline guainanti il fusto per un lungo tratto; infiorescenza in densa spiga cilindrica composta da numerosi piccoli fiori con odore di vaniglia, biancastri con screziature porporine o brunastre; sepali lanceolati bianco-rosati, conniventi e formanti un casco appuntito; petali ovali e più corti ricoperti dai sepali; labello trilobo con lobi laterali divergenti, lobo centrale più largo, bifido, spesso con un dentino al centro, sovente con striature porporine alla base; sperone brevissimo di 1-1,5 mm; frutto capsula eretta e oblunga a tre coste contenente numerosi semi reticolati.

Il nome del genere è dedicato al botanico palermitano Vincenzo Tineo (1791-1856).




Neotinea maculata, Orchis intacta, Neotinea macchiata, Satirione macchiato
Neotinea maculata, Orchis intacta, Neotinea macchiata, Satirione macchiato

Neotinea maculata












a lato: dettaglio dei fiori

INDIETRO