ORCHIDEE: Orchidaceae
Anacamptis papilionacea (L.) R.M. Bateman, Pridgeon & M.W. Chase 
Sinonimi: Orchis papilionacea L.

Divisione: Angiospermae

Famiglia: Orchidaceae

Nomi italiani: Cipressina, Orchide farfalla

Nomi sardi: Orchidea aresti, Tùbari-tùbari, Zaccalafronti furisteri

Periodo di fioritura: IV-V

Habitat: incolti erbosi, garighe, bordi delle strade


Descrizione: pianta perenne provvista di tuberi ovoidali, alta fino a 40 cm, con foglie inferiori lanceolate, quelle superiori, spesso arrossate, guainanti il fusto; infiorescenza ricca di fiori roseo-purpurei; sepali rosso-bruni con nervature più scure evidenti; petali ovali conniventi, più corti dei sepali; labello roseo-biancastro, uniformemente porporino o con linee o punteggiature purpuree disposte a guisa di ventaglio a partire dall'asse centrale o dalla base; sperone conico, discendente; frutto capsula.

Specie comune in Sardegna presente negli incolti erbosi, boschi soleggiati, garighe e bordi delle strade. È una specie polimorfa e per questa caratteristica precedentemente suddivisa in diverse sottospecie, varietà e forme, tutte attualmente incluse nella specie tipo.



Anacamptis papilionacea, Orchis papilionacea, Orchide farfalla, Cipressina, Tubari-tubari
Anacamptis papilionacea, Orchis papilionacea, Orchide farfalla, Cipressina, Tubari-tubari

Anacamptis papilionacea, Orchis papilionacea, Orchide farfalla, Cipressina, Tubari-tubari 


sopra ed a lato: alcune immagini fotografiche di Anacamptis papilionacea

INDIETRO