ERBE: Asteraceae
Scorzonera callosa Moris PIANTA ENDEMICA
Sinonimi: Scorzonera villosa Scop. subsp. callosa (Moris) Chater; Scorzonera sardoa Sprengel

Divisione: Angiospermae

Famiglia: Asteraceae

Nomi italiani: Scorzonera di Sardegna

Periodo di fioritura: IV-VI

Habitat: pascoli aridi, rupi


Descrizione: pianta perenne alta 8-30 cm con fusto legnoso alla base e radice ingrossata sotterranea; foglie lineari lunghe fino a 20 cm e larghe 0,5-1 cm, tutte basali o situate nella porzione inferiore degli scapi, irsuto-lanose e terminanti in una callosità apicale; scapi arcuati o suberetti portanti all’apice un capolino di 2-3 cm di diametro con fiori a ligule gialle con 5 piccoli denti all’apice; involucro con squame biseriate lanceolato-triangolari lanuginose al margine; i frutti sono acheni lisci di circa 1 cm sormontati da setole leggermente più lunghe piumose alla base.

Specie endemica della Sardegna che vegeta nei pascoli montani ad altitudini comprese tra 500 e 1300 m.




Scorzonera callosa, Scorzonera di Sardegna


Scorzonera callosa, Scorzonera di Sardegna

Scorzonera callosa







a lato: le ligule del capolino

INDIETRO