ERBE: Resedaceae
Reseda luteola L.
Divisione: Angiospermae

Famiglia: Resedaceae

Nomi italiani: Amorino, Biondella, Erba guada, Guada, Guadarella, Reseda biondella

Nomi sardi: Còroe, Cròcoe, Erba de giallu, Giàllara

Periodo di fioritura: VI-IX

Habitat: muri, macerie, luoghi incolti


Descrizione: pianta erbacea annuale o talvolta bienne alta 20-100 cm con fusti eretti o ascendenti; foglie sessili lanceolato-lineari, eretto-patenti; fiori disposti in racemo allungatissimo, brevemente pedicellati, con 4 petali giallastri o giallo-verdastri, quello inferiore intero, gli altri divisi all’apice in lacinie; frutto capsula subsferica di 4-5 mm.

Specie relativamente frequente in Sardegna sui luoghi incolti e ghiaiosi, scarpate, zone ruderali, bordi delle strade; vegeta, preferibilmente su substrato calcareo, dal piano fino alle zone submontane.
La Reseda biondella, anche nota come Reseda dei tintori, è stata nel passato largamente coltivata soprattutto per le sue proprietà tintorie.
Anche i nomi sardi Còroe, Cròcoe, Erba de giallu, Giàllara, fanno riferimento al pigmento giallo estratto dalla pianta che veniva impiegato per tingere tutte le fibre tessili, in particolare seta e lana, nonché usato dai pittori per dipingere su tela o legno.
Il principio attivo, la luteolina, dà origine a un colore giallo ritenuto tra i più brillanti e duraturi. Attualmente, con la scoperta dei moderni coloranti chimici, quelli naturali sono scarsamente utilizzati.





Reseda luteola, Amorino, Biondella, Erba guada, Guadarella, Reseda biondella, Coroe, Crocoe, Erba de giallu, Giallara













Reseda luteola, Amorino, Biondella, Erba guada, Guadarella, Reseda biondella, Coroe, Crocoe, Erba de giallu, Giallara

Reseda luteola













a lato: particolare dell’infiorescenza

INDIETRO