ERBE: Asteraceae
Ptilostemon casabonae (L.) Greuter PIANTA ENDEMICA
Sinonimi: Carduus casabonae L.; Cirsium casabonae DC.

Divisione: Angiospermae

Famiglia: Asteraceae

Nomi italiani: Cardo di Benincasa, Cardo di Casabona

Nomi sardi: Caldu drummitu, Cardu de Casteddu, Cardu rosa

Periodo di fioritura: VI-VIII

Habitat: incolti aridi


Descrizione: pianta erbacea perenne con fusto eretto glabrescente striato-scanalato; foglie con lamina da lineare-spatolata a lineare-lanceolata con ciuffi di sottili spine giallastre lunghe circa 2 cm inserite sul bordo della lamina, pagina superiore glabra, di colore verde scuro, quella inferiore con tomento bianco-grigiastro; capolini subsessili riuniti in racemo allungato, brattee involucrali spinose lunghe fino a 25 mm, corolla viola-porporina; frutto achenio provvisto di pappo bianco candido.

Specie endemica della Sardegna, Corsica, Isola d’Elba e dell’arcipelago delle Isole di Hyères (Francia).




Ptilostemon casabonae, Cardo di Benincasa, Cardo di Casabona, Caldu drummitu, Cardu de Casteddu, Cardu rosa



Ptilostemon casabonae, Cardo di Benincasa, Cardo di Casabona, Caldu drummitu, Cardu de Casteddu, Cardu rosa

Ptilostemon casabonae














a lato: i capolini

INDIETRO