ERBE: Papaveraceae
Papaver hybridum L.
Sinonimi: Papaver hispidum Lam.; Papaver siculum Guss.

Divisione: Angiospermae

Famiglia: Papaveraceae

Nomi italiani: Papavero ibrido, Papavero rosa, Papavero spinoso

Nomi sardi: Atzanda, Babaoi, Pabaule, Pubusa, Tanda, Zanda

Periodo di fioritura: V-VI

Habitat: nelle colture di cereali


Descrizione: pianta erbacea annuale alta 20-50 cm con fusto eretto e irsuto; foglie basali bipennatosette con segmenti picciolati larghi fino a 1 cm, le cauline pennatosette con lacinie acute; fiori con 4 petali subrotondi di colore rosso carminio, talvolta roseo-violacei o con sfumature aranciate, con chiazza scura alla base, stami con filamenti violacei ed antere bluastre; frutto capsula ovoidale lunga 10-15 mm, ispido-setolosa.

Specie comune negli incolti, nei campi di frumento e colture foraggere (talora infestante), vegeta dal livello del mare fino a 1200 m di altitudine.



Papaver hybridum, Papavero ibrido, Papavero rosa, Atzanda, Babaoi, Pabaule, Pubusa, Tanda, Zanda



Papaver hybridum, Papavero ibrido, Papavero rosa, Atzanda, Babaoi, Pabaule, Pubusa, Tanda, Zanda

sopra ed a lato: Papaver hybridum

INDIETRO