ERBE: Brassicaceae
Nasturtium officinale R. Br.
Sinonimi: Rorippa nasturtium-aquaticum (L.) Schinz et Th.; Nasturtium aquaticum Weinm.

Divisione: Angiospermae

Famiglia: Brassicaceae

Nomi italiani: Crescione d’acqua, Nasturzio

Nomi sardi: Ascione, Crescioni, Martutzeddu, Martutzu de arriu, Mattuzzu, Mattutza, Nartussu

Periodo di fioritura: V-VII

Habitat: luoghi umidi, sorgenti


Descrizione: pianta erbacea perenne, alta 30-40 cm, con fusto glabro ascendente, ramoso nella porzione superiore; foglie basali picciolate, imparipennate, con 2-3 coppie di segmenti di forma ovale dentellati al margine, quello terminale reniforme; foglie cauline con picciolo più corto e segmento terminale ovale o subrotondo; fiori riuniti in brevi racemi terminali; petali bianchi, patenti, lunghi 6-7 mm; frutto siliqua lineare lunga 13-18 mm con all’interno 2 serie di semi areolati. 

Pianta erbacea di gusto gradevole, simile a quello del sedano, sovente utilizzata per aromatizzare l’insalata.



Nasturtium officinale, Crescione d'acqua, Nasturzio, Ascione, Crescioni, Martutzeddu, Martutzu de arriu, Mattuzzu





Nasturtium officinale, Crescione d'acqua, Nasturzio, Ascione, Crescioni, Martutzeddu, Martutzu de arriu, Mattuzzu

sopra ed a lato: Nasturtium officinale

INDIETRO