ERBE: Lamiaceae
Marrubium vulgare L.
Divisione: Angiospermae

Famiglia: Lamiaceae

Nomi italiani: Marrobbio, Marrobio, Marrubio comune, Mentastro, Robbio

Nomi sardi: Alattueru, Lattueru, Marrùbiu biancu, Marrùgiu, Marròpiu

Periodo di fioritura: V-VIII

Habitat: incolti aridi, ruderi


Descrizione: pianta erbacea perenne aromatica con fusti eretti e tomentosi; foglie opposte, da orbicolari a largamente ovate con margine dentato o irregolarmente crenato, pagina superiore subglabra, quella inferiore tomentosa con nervature in rilievo; fiori riuniti in verticillastri globosi multiflori posti all’ascella delle foglie; calice pubescente con 10 denti di circa 2 mm; corolla bianca, bilabiata, con labbro superiore bifido, quello inferiore trilobo; frutto tetrachenio.
 
Pianta comune facilmente reperibile tra i ruderi, negli incolti e pascoli aridi.
Nella medicina popolare è considerata efficace soprattutto per le affezioni delle vie respiratorie.



Marrubium vulgare, Marrobbio comune, Mentastro, Robbio, Alattueru, Marrubiu biancu, Marropiu



Marrubium vulgare, Marrobbio comune, Mentastro, Robbio, Alattueru, Marrubiu biancu, Marropiu

Marrubium vulgare











a lato: i piccoli fiori e il calice con 10 denti

INDIETRO