ERBE: Lamiaceae
Marrubium alysson L.
Divisione: Angiospermae

Famiglia: Lamiaceae

Nomi italiani: Marròbio spinoso, Marrùbio del Levante

Nomi sardi: Marrùbiu arrùbiu, Marrùbiu spinosu, Marrùju rùju

Periodo di fioritura: IV-VI

Habitat: terreni incolti, pascoli aridi


Descrizione: pianta perenne suffruticosa alta 20-50 cm, densamente tomentosa, con fusti eretti, per lo più semplici o ramosi in alto; foglie picciolate opposte, rugoso-tomentose, con lamina a ventaglio, decisamente ristretta a cuneo alla base e margine da crenato a grossamente dentato; infiorescenze disposte in verticillastri subglobosi; calice tomentoso con tubo di circa 5 mm e 5 denti subpatenti triangolari; corolla purpurea con il margine più chiaro, raramente bianca, labbro superiore bifido, quello inferiore trilobo, con il lobo centrale maggiore dei laterali; i frutti sono acheni ellittici di circa 2 mm. 

Specie poco frequente presente in Italia nelle isole maggiori e in Puglia. Vegeta negli incolti aridi, luoghi sassosi, zone ruderali dal piano fino a 800 m di altitudine.
La specie può essere agevolmente distinta dalla più comune Marrubium vulgare (Marrubio comune) soprattutto per il calice che presenta solo 5 denti e per la corolla generalmente purpurea. 




Marrubium alysson, Marrobio spinoso, Marrubio del Levante, Marrubiu arrubiu





Marrubium alysson, Marrobio spinoso, Marrubio del Levante, Marrubiu arrubiu

sopra ed a lato: Marrubium alysson




sotto: un esemplare di Marrubium alysson con corolla bianca

Marrubium alysson, Marrobio spinoso, Marrubio del Levante, Marrubiu arrubiu

INDIETRO