ERBE: Cynomoriaceae
Cynomorium coccineum L.
   subsp.
coccineum

Divisione: Angiospermae

Famiglia: Cynomoriaceae

Nomi italiani: Fungo di Malta, Fungo melitense

Nomi sardi: Bidditzini, Biddizziri, Cagalloni strantaxiu, Cardulinu de mari, Sedditzi, Seditzi

Periodo di fioritura: IV-V

Habitat: zone costiere subsalse


Descrizione: pianta parassita priva di clorofilla, alta 10-30 cm, provvista di rizoma sotterraneo in connessione con l’apparato radicale della pianta ospite; fusto carnoso e cilindrico; foglie ridotte a minute squame ovato-acuminate o triangolari disposte lungo tutto l’asse della pianta; infiorescenza rosso-brunastra ad asse ingrossato composta da numerosi e minutissimi fiori unisessuali e bisessuali, di colore rosso-violaceo, con perianzio semplice di 1-8 elementi lanceolato-lineari; il frutto, definito soroso e derivato dall’intera infiorescenza, libera i disseminuli durante la marcescenza della struttura.

Pianta priva di clorofilla, simile a uno strano fungo, parassita su diverse piante costiere (Atriplex spp., Limonium ssp., Limbarda crithmoides ed altre alofite).
In Italia è rara e localizzata ed è presente nelle sole regioni Basilicata, Sicilia e Sardegna.




Cynomorium coccineum, Fungo di Malta, Cagalloni strantaxiu, Cardulinu de mari, Sedditzi






Cynomorium coccineum, Fungo di Malta, Cagalloni strantaxiu, Cardulinu de mari, Sedditzi

sopra ed a lato: Cynomorium coccineum subsp. coccineum

INDIETRO