ERBE: Brassicaceae
Cakile maritima Scop.
   subsp.
maritima

Divisione: Angiospermae

Famiglia: Brassicaceae

Nomi italiani: Baccherone, Ravastrello marittimo

Nomi sardi: Araussa de mari, Arruca de mari

Periodo di fioritura: I-XII

Habitat: litorali sabbiosi, dune


Descrizione: pianta annuale succulenta, glabra, con fusti ascendenti o prostrati; foglie carnose, da intere a profondamente divise con lobi più o meno diseguali; fiori composti da 4 sepali giallo-verdastri e 4 petali spatolati roseo-lilacini o talvolta bianchi; il frutto è una siliqua formata da 2 articoli sovrapposti, ciascuno contenente di norma un solo seme.

Pianta pioniera delle dune costiere e delle zone più prossime al mare. Forma, insieme ad altre poche specie annuali provviste di sistema radicale ramificato, la prima associazione vegetazionale definita Cakileto.
È singolare il sistema utilizzato da questa pianta per la disseminazione: l’articolo superiore del frutto di forma conica si apre a maturità permettendo la caduta del seme che germoglierà nei pressi della stessa pianta, mentre l’articolo inferiore romboidale, una volta caduto, galleggia in acqua salata e viene trasportato dal moto ondoso del mare (disseminazione idrocora) e depositato su altre zone del litorale, permettendo a quest’altro seme di germinare distante dalla pianta madre.








a lato: i suoi frutti formati da 2 articoli sovrapposti
Cakile maritima, Baccherone, Ravastrello marittimo, Araussa de mari, Arruca de mari

Cakile maritima



Cakile maritima, Baccherone, Ravastrello marittimo, Araussa de mari, Arruca de mari

INDIETRO