ERBE: Fabaceae
Bituminaria bituminosa (L.) C.H. Stirt.
Sinonimi: Psoralea bituminosa L.

Divisione: Angiospermae

Famiglia: Fabaceae

Nomi italiani: Trifoglio bituminoso, Trifoglione

Nomi sardi: Trivozzu malu, Truvullu malu

Periodo di fioritura: V-VI

Habitat: pascoli aridi, incolti, siepi


Descrizione: pianta erbacea perenne con fusto eretto e ramoso; foglie picciolate composte da 3 foglioline ellittico-lanceolate arrotondate all’apice a margine intero; fiori blu-violacei, disposti in capolini solitari di 2-3 cm di diametro, sorretti da un lungo peduncolo; il frutto è un legume irsuto provvisto di becco allungato.

Specie comune in Sardegna dal caratteristico odore di bitume, mentre rara ed endemica è la simile ma inodore Bituminaria morisiana (= Psoralea morisiana Pign. et Metlesics), comunemente detta Trifoglio di Moris o Trifoglione sardo, che si differenzia essenzialmente per i rami legnosi e per i capolini di colore bianco appena venati di violetto di dimensioni maggiori (3,5-4,5 cm).




Bituminaria bituminosa, Trifoglio bituminoso, Trivozzu malu, Truvullu malu





Bituminaria bituminosa, Trifoglio bituminoso, Trivozzu malu, Truvullu malu

Bituminaria bituminosa














a lato: il capolino

INDIETRO