ERBE: Ranunculaceae
Aquilegia nugorensis Arrigoni & E. Nardi PIANTA ENDEMICA
Sinonimi: Aquilegia bernardii Gren. & Godr.

Divisione: Angiospermae

Famiglia: Ranunculaceae

Nomi italiani: Aquilegia del nuorese

Periodo di fioritura: V-VI

Habitat: luoghi freschi e ombrosi montani


Descrizione: pianta erbacea perenne alta 30-80 cm con fusti eretti e ramosi, pubescenti per la presenza di peli patenti, rami fioriferi ascendenti o eretto-divaricati; foglie basali in rosetta con lungo picciolo pubescente, ternate o biternate con segmenti più o meno profondamente incisi o lobati, foglie cauline ridotte, brevemente picciolate o subsessili; fiori cerulei con corolla di 40-50 mm di diametro, sepali patenti da ovati ad acuti, carenati, glandulosi esternamente, petali lunghi circa 30 mm ad apice troncato-rotondato, sperone dritto o arcuato all’apice, stami lunghi e sporgenti con antere gialle o giallo-aranciate; frutti follicoli eretti glanduloso-pubescenti.

Specie poco comune endemica della Sardegna; vegeta, indifferente al substrato, in ambienti rupestri, luoghi freschi e ombrosi, su alcuni rilievi montani dell’isola.
È una pianta inserita nelle categorie IUCN (the International Union for Conservation of Nature) come EN (ENDANGERED) = MINACCIATA, considerata ad elevato rischio di estinzione in natura.














Aquilegia nugorensis, Aquilegia del nuorese
Aquilegia nugorensis, Aquilegia del nuorese

Aquilegia nugorensis e, sotto, dettaglio del fiore



Aquilegia nugorensis, Aquilegia del nuorese



a lato: i frutti

INDIETRO