ARBUSTI: Apocynaceae
Vinca difformis Pourr.
   subsp.
sardoa Stearn
PIANTA ENDEMICA
Sinonimi: Vinca sardoa (Stearn) Pignatti

Divisione: Angiospermae

Famiglia: Apocynaceae

Nomi italiani: Pervinca sarda

Nomi sardi: Brunica, Froinca, Pruinca

Periodo di fioritura: III-V

Habitat: muri, siepi, bordi delle strade


Descrizione: pianta suffruticosa perenne con lunghi fusti sterili striscianti sul suolo e fusti annuali fertili eretto-ascendenti; foglie opposte brevemente picciolate, ovato-acuminate, margine della lamina ialino e glabro alla base della foglia, con scabrosità crescenti verso l’apice per la presenza di brevissimi peli (< 0,2 mm); fiori solitari all’ascella delle foglie; calice con lacinie lesiniformi scabro-cigliate sul margine; corolla azzurro-violetta di 5-7 cm di diametro; frutto coppia di capsule.

La Pervinca sarda è una pianta endemica della Sardegna. Può essere confusa con la sottospecie nominale (subsp. difformis) comunemente detta Pervinca ovata, che si differenzia essenzialmente per la forma ovata delle foglie e il margine glabro di queste e delle lacinie calicine, presenta inoltre la corolla di minori dimensioni.
NOTA - si è constatato (osservazione anche personale) che la sottospecie sarda, soprattutto se coltivata, presenta sovente la corolla di minori dimensioni e talvolta una colorazione più chiara, pertanto le dimensioni di questa possono essere analoghe alla sottospecie nominale, la quale non è data presente in Sardegna come spontanea, ma presente nell'isola probabilmente introdotta per ornamento; tuttavia l'attenta osservazione dei caratteri delle foglie e delle lacinie calicine permettono una corretta identificazione delle 2 sottospecie.
Attenzione: tutte le specie del genere Vinca sono tossiche per la presenza di alcaloidi.




Vinca difformis subsp. sardoa, Pervinca sarda, Brunica, Froinca, Pruinca

la Pervinca sarda e, sotto, particolare dei fiori



Vinca difformis subsp. sardoa, Pervinca sarda, Brunica, Froinca, Pruinca

INDIETRO