ARBUSTI: Rutaceae
Ruta lamarmorae Bacch., Brullo & Giusso PIANTA ENDEMICA
Divisione: Angiospermae

Famiglia: Rutaceae

Nomi italiani: Ruta di Lamarmora

Periodo di fioritura: VI-VIII

Habitat: zone rocciose montane


Descrizione: pianta perenne suffruticosa alta fino a 50 cm, ramosa, subspinescente, legnosa alla base, totalmente punteggiata di ghiandole con odore fetido; foglie glaucescenti bipennatosette con lobi carnosetti ovato-rotondati e crenulati al margine, le inferiori lungamente picciolate, quelle superiori con breve picciolo o subsessili; calice con 4-5 brevi sepali ovato-triangolari; fiori di 12-13 mm di diametro con 4-5 petali bianchi o giallastri a margine ondulato e ristretti alla base, antere di colore verde pallido su filamenti glabri allargati alla base, stilo bianco; frutti carpelli verdi e ghiandolosi ottusi all’apice, inizialmente appressati poi subpatenti a maturità.

La Ruta lamarmorae, recentemente separata dall’endemica corsa Ruta corsica DC. per alcune differenze morfologiche e cariologiche (Bacchetta & al., 2006), in quanto le popolazioni corse sono diploidi con 2n = 18 (Contandriopoulos, 1957) mentre quelle sarde risultano essere tetraploidi con 2n = 36 (Honsell, 1957), è divenuta una specie endemica della Sardegna dove vegeta finora solo in pochissime stazioni sui monti del Gennargentu.


Ruta lamarmorae, Ruta di Lamarmora

Ruta lamarmorae, Ruta di Lamarmora

sopra: immagini di Ruta lamarmorae

INDIETRO