ARBUSTI: Asparagaceae
Ruscus aculeatus L.
Divisione: Angiospermae

Famiglia: Asparagaceae

Nomi italiani: Brusco, Pungitopo, Rusco

Nomi sardi: Buscadinu, Frùschiu, Piscialettu, Sorighina, Spinatòpis

Periodo di fioritura: II-IV

Habitat: leccete, sottobosco, macchie


Descrizione: pianta perenne suffruticosa provvista di rizoma strisciante, alta fino a 80 cm, con fusto eretto ramoso e striato di colore verde scuro; cladodi ovato-lanceolati lunghi 20-35 mm, con spina apicale acuta; fiori con tepali bruno-verdastri, disposti più o meno al centro del cladodo; il frutto è una bacca rossa e globosa di 8-10 mm di diametro.

È una pianta inserita nelle categorie IUCN (the International Union for Conservation of Nature) come LC (LEAST CONCERN) = a minor rischio, tuttavia dipendente dalla sua protezione.

Attenzione: le bacche contengono alcune sostanze tossiche ad azione diuretica e se ingerite provocano vomito, diarrea e dolori addominali.




Ruscus aculeatus, Brusco, Pungitopo, Rusco, Buscadinu, Fruschiu, Piscialettu, Sorighina, Spinatopis

sopra: fiore al centro del cladodo



Ruscus aculeatus, Brusco, Pungitopo, Rusco, Buscadinu, Fruschiu, Piscialettu, Sorighina, Spinatopis

Ruscus aculeatus e, sotto, giovane germoglio



Ruscus aculeatus, Brusco, Pungitopo, Rusco, Buscadinu, Fruschiu, Piscialettu, Sorighina, Spinatopis

INDIETRO