ARBUSTI: Rosaceae
Rubus ulmifolius Schott
Sinonimi: Rubus rusticanus Mercier; Rubus discolor Auct.

Divisione: Angiospermae

Famiglia: Rosaceae

Nomi italiani: Rovo comune, Rovo da more

Nomi sardi: Amura, Arrù, Arruàxiu, Lama, Mura, Orrù, Rubu, Rueddu

Periodo di fioritura: V-VII

Habitat: incolti, siepi, boschi e macchie


Descrizione: pianta suffruticosa sempreverde con rami lunghi fino a 3 m, intricati e spinescenti; foglie composte da 3-5 foglioline ellittiche a margine seghettato ed acuminate all’apice, pagina superiore di colore verde scuro, quella inferiore bianco-tomentosa; fiori bianchi o rosei in infiorescenze piramidali; il frutto è formato da numerose piccole drupe aggregate (drupario) dapprima verdi, poi rosse e infine nere a maturità (more eduli di 1-2 cm).

Il Rovo da more è una specie ampiamente diffusa in tutto il continente europeo. Vegeta, indifferente al substrato, dal livello del mare fin oltre 1200 m di altitudine; predilige i terreni umidi e si ritrova nei prati incolti, all’interno o al margine dei boschi, bordi delle strade, cespuglieti, siepi e muri a secco.
La pianta, infestante e in grado di propagarsi con notevole velocità, è spesso utilizzata per la costituzione di siepi impenetrabili per delimitare terreni e pascoli. Le gustosissime more del Rovo comune sono utilizzate come frutta fresca, per fare marmellate, sciroppi e gelatine.
Oltre al Rovo comune, in Sardegna sono presenti altre specie di questo genere, si tratta delle endemiche Rubus arrigonii Camarda (Rovo di Arrigoni), il cui areale è limitato ad alcune località del Goceano sui monti di Bono (SS), Rubus laconensis Camarda e Rubus pignattii Camarda attualmente circoscritte ad una piccola area in territorio di Laconi (OR) e Rubus limbarae Camarda (Rovo del Limbara) la cui presenza è segnalata solo sul Monte Limbara in Gallura.




a lato: le more del Rovo comune
Rubus ulmifolius, Rovo da more, Amura, Arru, Arruaxiu, Lama, Mura, Orrù, Rubu, Rueddu

Rubus ulmifolius




Rubus ulmifolius, Rovo da more, Amura, Arru, Arruaxiu, Lama, Mura, Orrù, Rubu, Rueddu

INDIETRO