ARBUSTI: Asteracae
Helichrysum saxatile Moris
    subsp.
saxatile
PIANTA ENDEMICA
Divisione: Angiospermae

Famiglia: Asteraceae

Nomi italiani: Perpetuini di Sardegna

Nomi sardi: Allue fogu, Sempribiu

Periodo di fioritura: V-VII

Habitat: rupi calcaree


Descrizione: pianta suffruticosa, cespugliosa, alta  fino a 40 cm, con odore aromatico; scapi eretto-ascendenti, tomentosi, con diametro fino a 2,5 mm; foglie lineari o lineari-spatolate, revolute al margine, lunghe fino a 70 mm e larghe 1-4 mm; capolini emisferici o emisferico-campanulati di 6-8 mm di diametro in densa infiorescenza glomerulare o corimbiforme; involucro composto da brattee appressato-rigonfie di colore giallo citrino, le esterne da subrotonde a ovate, quelle interne lineari-lanceolate; corolla gialla lunga 4-4,5 mm; i frutti sono acheni di circa 1 mm minutamente papillosi provvisti di pappo lungo fino a 4 mm.

Endemita esclusivo della Sardegna centro-orientale presente sulle montagne calcaree fino a 1300 m di altitudine. Molto simile è la subsp. morisianum Bacch., Brullo & Mossa, endemita della Sardegna meridionale ritrovato finora solo nell’Iglesiente e nel Gerrei, che differisce, oltre a essere pianta più esile, per la diversa morfologia del capolino e degli elementi che lo compongono.




Helichrysum saxatile, Perpetuini di Sardegna, Allue fogu, Sempribiu




Helichrysum saxatile, Perpetuini di Sardegna, Allue fogu, Sempribiu


sopra ed a lato: Helichrysum saxatile subsp. saxatile

INDIETRO