ARBUSTI: Thymelaeaceae
Daphne gnidium L.
Divisione: Angiospermae

Famiglia: Thymelaeaceae

Nomi italiani: Dafne gnidio, Dittimella, Erba corsa, Torvisco

Nomi sardi: Atheddina, Durche, Eremeri, Iscola padeddas, Trobiscu, Truiscu

Periodo di fioritura: VII-XI

Habitat: macchie, radure, bordi delle strade


Descrizione: arbusto sempreverde cespuglioso alto fino a 150 cm con rami eretti e corteccia scura; foglie sessili, lineari-lanceolate, con un piccolo mucrone all’apice; fiori bianchi disposti in brevi pannocchie all’apice dei rami; frutto drupa carnosa subsferica di 7-8 mm di diametro rossa a maturità.

Pianta utilizzata, soprattutto in passato, per le sue proprietà tintorie; in Sardegna è diffusa negli ambienti di macchia e vegeta dal livello del mare fino a 1200 m di altitudine.
Attenzione: è una pianta velenosa per la presenza di sostanze caratterizzate da una elevata tossicità; l’ingestione delle bacche provoca gravi avvelenamenti con pericolo mortale.


Daphne gnidium, Dafne gnidio, Dittimella, Erba corsa, Torvisco, Atheddina, Durche, Eremeri, Iscola padeddas, Trobiscu, Truiscu

Daphne gnidium e, sotto, il portamento della pianta



Daphne gnidium, Dafne gnidio, Dittimella, Erba corsa, Torvisco, Atheddina, Durche, Eremeri, Iscola padeddas, Trobiscu, Truiscu

INDIETRO