ARBUSTI: Fabaceae
Calicotome spinosa (L.) Lam.
Sinonimi: Spartium spinosum L.; Cytisus spinosus (L.) Lam.

Divisione: Angiospermae

Famiglia: Fabaceae

Nomi italiani: Ginestra spinosa, Sparzio spinoso
 
Nomi sardi: Iscorravoe, Martigusa canina, Teria, Terie, Theria, Tiria

Periodo di fioritura: IV-VI

Habitat: luoghi aridi, macchie


Descrizione: arbusto spinoso caducifoglio alto 1,5-3 m con rami giovani striati longitudinalmente e provvisti di spine acute; foglie trifogliate composte da segmenti obcuneati, subglabri di sopra e pelosetti sulla pagina inferiore; fiori gialli papilionacei, generalmente isolati o a gruppi di 2-3, su corti peduncoli; corolla di 10-14 mm e vessillo con apice brevemente bidentato; denti calicini scomparsi alla fioritura; i frutti sono legumi glabri o con scarsi peli, lunghi 25-30 mm e larghi 5-6 mm.

Molto simile è Calicotome villosa (Poir.) Link (Sparzio villoso), specie più frequente in Sardegna che però presenta legumi pelosi e fiori generalmente riuniti a gruppi di 2-10.



Calicotome spinosa, Ginestra spinosa, Sparzio spinoso, Iscorravoe, Martigusa canina, Teria, Terie, Theria, Tiria
Calicotome spinosa, Ginestra spinosa, Sparzio spinoso, Iscorravoe, Martigusa canina, Teria, Terie, Theria, Tiria

Calicotome spinosa e sotto, i suoi fiori papilionacei



Calicotome spinosa, Ginestra spinosa, Sparzio spinoso, Iscorravoe, Martigusa canina, Teria, Terie, Theria, Tiria




a lato: i legumi glabri 

INDIETRO