ARBUSTI: Asteraceae
Artemisia arborescens (Vaill.) L. 
Divisione: Angiospermae

Famiglia: Asteraceae

Nomi italiani: Assenzio arbustivo, Assenzio marino

Nomi sardi: Assentu, Assenzu, Athetu, Attentu, Senzu

Periodo di fioritura: IV-VI

Habitat: rupi costiere, campi incolti, bordi delle strade


Descrizione: piccolo arbusto con odore aromatico, definito di vermut; fusto eretto molto ramoso e legnoso alla base, grigio-argenteo per la presenza di una fitta e sottile peluria; foglie picciolate bi-tripennatosette di 3-5 cm, divise in lacinie lineari ottuse lunghe circa 1 cm; capolini emisferici larghi 5-8 mm disposti in dense pannocchie, squame involucrali ovali, sericee e con largo margine scarioso; fiori tubulosi di circa 2 mm, di colore giallo chiaro, poi brunastri; il frutto è un achenio affusolato e gibboso, munito di ghiandole giallastre. 

L’Assenzio arbustivo appartiene al genere Artemisia, il quale annovera numerose specie che trovano impiego in medicina e in liquoreria per i loro princípi attivi amari ed aromatici, tuttavia si rammenta che tali princípi possono risultare tossici se utilizzati in dosi non controllate.
È noto, ad esempio, che l’assenzio, distillato alcolico ottenuto dalla specie Artemisia absinthium L. (Assenzio vero), largamente consumato soprattutto in Francia fino al secolo scorso, è oggi quasi ovunque proibito perché dannoso alla salute e causa di absintismo (intossicazione analoga all’alcolismo).

L’areale di crescita dell’Assenzio arbustivo gravita nella regione mediterranea (specialmente lungo le fasce litoranee) e si estende fino alla Penisola Iberica. In Sardegna, dove può essere considerato comune, spesso raggiunge e supera 150 cm di altezza. Vegeta, indifferente al substrato, dal livello del mare fino a 500-600 m di altitudine su aree degradate, incolti aridi, garighe e pendii rocciosi. Nell’aspetto è molto simile alla già citata specie A. absinthium, presente in tutto il territorio italiano ad eccezione delle isole maggiori, dalla quale si differenzia essenzialmente per il portamento più cespuglioso, i capolini più grandi e i segmenti fogliari più stretti, inoltre possiede un aroma meno penetrante.



a lato: i capolini
Artemisia arborescens, Assenzio arbustivo, Assentu, Assenzu, Athetu, Attentu, Senzu

Artemisia arborescens



Artemisia arborescens, Assenzio arbustivo, Assentu, Assenzu, Athetu, Attentu, Senzu

INDIETRO