ALBERI: Salicaceae
Salix purpurea L.
Divisione: Angiospermae

Famiglia: Salicaceae

Nomi italiani: Salice rosso

Nomi sardi: Ollasteddu de arriu, Ollastu de arriu, Sàlighe, Sàlixi

Periodo di fioritura: II-IV

Habitat: lungo i corsi d’acqua


Descrizione: piccolo albero o arbusto caducifoglio alto 1-8 m molto ramificato fin dalla base (policormico) con tronco liscio di colore grigio cenere e rami giovani a corteccia rossastra; foglie lineari-spatolate lunghe fino a 6 cm con il margine finemente seghettato verso l’apice, pagina superiore lucida, di colore verde scuro, di sotto verde glauco e talora sparsamente pubescenti; fiori maschili e femminili portati da piante distinte e precedenti la fogliazione, i maschili in amenti eretti con 2 stami e antere rossastre, quelli femminili verdastri formati dal solo pistillo in amenti arcuato-eretti; i frutti sono capsule ovoidali con semi provvisti di pappo cotonoso.

Il Salice rosso, così detto per il colore purpureo della corteccia dei rami giovani e delle infiorescenze maschili, vegeta lungo le sponde e i greti dei corsi d’acqua, è provvisto di un apparato radicale esteso e profondo capace di resistere allo sradicamento durante le piene ed allo stesso tempo di garantire un sufficiente assorbimento durante i periodi di siccità, inoltre il tronco e i rami, caratteristicamente flessibili, sono in grado di opporsi all’impeto della corrente con relativa facilità.






a lato: giovane ramo con la corteccia purpurea
Salix purpurea, Salice rosso, Ollasteddu de arriu, Ollastu de arriu, Salighe, Salixi

Salix purpurea in habitat



Salix purpurea, Salice rosso, Ollasteddu de arriu, Ollastu de arriu, Salighe, Salixi

INDIETRO