ALBERI: Fagaceae
Quercus pubescens Willd.
   subsp.
pubescens
Sinonimi: Quercus humilis Miller; Quercus lanuginosa Thuill.; Quercus nicotrae Lojacono

Divisione: Angiospermae

Famiglia: Fagaceae

Nomi italiani: Quercia pubescente, Roverella

Nomi sardi: Arroli, Chelcu, Chercu, Creccu, Orroèle, Orroli, Rùara, Rùvura

Periodo di fioritura: IV-V

Habitat: zone collinari e montane


Descrizione: albero caducifoglio alto 15-25 m con tronco eretto e chioma da piramidale a globoso-emisferica; rami giovani densamente tomentosi; foglie con picciolo di 5-12 mm, ovato-allungate con 4-7 paia di lobi arrotondati; infiorescenze unisessuali sulla stessa pianta, quelle maschili in amenti penduli, le femminili sessili o brevemente peduncolate; i frutti sono ghiande ogivali di dimensioni variabili, inserite per circa la metà in una cupula provvista di scaglie triangolari cenerino-tomentose.

La Roverella, spesso utilizzata nei rimboschimenti di aree degradate, è una specie particolarmente diffusa nell’area centrale e settentrionale della Sardegna ad altitudini comprese tra 500 e 1300 m.
All’inizio della stagione vegetativa le foglie si presentano densamente lanoso-tomentose, ma divengono glabrescenti con la crescita.













Quercus pubescens, Quercia pubescente, Roverella, Arroli, Chelcu, Chercu, Creccu, Orroele, Orroli, Ruara, Ruvura
Quercus pubescens, Quercia pubescente, Roverella, Arroli, Chelcu, Chercu, Creccu, Orroele, Orroli, Ruara, Ruvura

Quercus pubescens subsp. pubescens e, sotto, le ghiande


Quercus pubescens, Quercia pubescente, Roverella, Arroli, Chelcu, Chercu, Creccu, Orroele, Orroli, Ruara, Ruvura



a lato: le giovani foglie caratteristicamente pubescenti

INDIETRO