ALBERI: Salicaceae
Populus nigra L.
Divisione: Angiospermae

Famiglia: Salicaceae

Nomi italiani: Pioppo nero

Nomi sardi: Costhiarvu nieddu, Fustialbu nieddu, Linnarbu, Pioppu, Pubulìa, Puglielma puntuda

Periodo di fioritura: III-IV

Habitat: ambienti umidi, corsi d’acqua


Descrizione: albero caducifoglio alto fino a 30 m con tronco eretto e nodoso molto ramificato; chioma ampia spesso irregolare; corteccia grigio-brunastra dapprima liscia, poi screpolata o profondamente fessurata; foglie picciolate di forma triangolare-romboidale con apice acuminato e margine seghettato, pagina superiore lucida di colore verde intenso, più chiara quella inferiore; fiori unisessuali su piante distinte riuniti in amenti penduli, i maschili di colore rossastro, quelli femminili giallo-verdastri; frutti capsule ovoidali del diametro di 7-8 mm, contenenti minuti semi provvisti di pappo cotonoso.

Il Pioppo nero predilige i terreni freschi e profondi. In Sardegna si ritrova quasi esclusivamente lungo i corsi d’acqua spesso associato a salici e ontani.
Il Pioppo tremolo (Populus tremula L.), presente nell’isola specialmente lungo i corsi d’acqua delle zone montane del Gennargentu, del Limbara e del Goceano, si riconosce facilmente per le foglie rotondeggianti più o meno verdi su entrambe le pagine, provviste di un lungo picciolo appiattito che rende possibile il loro caratteristico tremolio al minimo alito di vento.



Populus nigra, Pioppo nero, Costhiarvu nieddu, Fustialbu nieddu, Linnarbu, Pioppu, Pubulìa, Puglielma puntuda
Populus nigra, Pioppo nero, Costhiarvu nieddu, Fustialbu nieddu, Linnarbu, Pioppu, Pubulìa, Puglielma puntuda

alcuni esemplari di Populus nigra













a lato: le sue foglie

INDIETRO