ALBERI: Oleaceae
Olea europaea L.
Sinonimi: Olea europaea L. subsp. oleaster (Hoffmanns. & Link) Negodi; Olea europaea L. var. sylvestris (Miller) Brot.

Divisione: Angiospermae

Famiglia: Oleaceae

Nomi italiani: Oleastro, Olivastro, Olivo, Olivo selvatico

Nomi sardi: Allastu, Obieddu, Ollastru, Ollastu, Ollastu cràbinu, Ollastu fèmina, Ozzastru, Uddastru

Periodo di fioritura: IV-VI

Habitat: cresce prevalentemente in zone litoranee, terreni soleggiati


Descrizione: arbusto o albero sempreverde alto 5-6 m con tronco contorto e chioma espansa; rami terminali spinescenti; foglie opposte, coriacee, a lamina ellittico-lanceolata e margine intero, di colore verde scuro sulla faccia superiore, argentee e subtomentose di sotto per la presenza di peli appressati; fiori bianchi riuniti in brevi pannocchie ascellari; i frutti sono piccole drupe ovoidali (olive) inizialmente verdi, poi viola-nerastre a maturità.

L’Olivastro è una pianta estremamente longeva (in Sardegna vegetano numerosi esemplari plurisecolari) spesso utilizzata come portainnesto per le numerose varietà coltivate.


Olea europaea, Oleastro, Olivo selvatico, Allastu, Obieddu, Ollastru, Ollastu, Ollastu crabinu, Ollastu fèmina, Ozzastru, Uddastru
Olea europaea, Oleastro, Olivo selvatico, Allastu, Obieddu, Ollastru, Ollastu, Ollastu crabinu, Ollastu fèmina, Ozzastru, Uddastru

vecchio esemplare di Olea europaea








a lato: i suoi frutti

INDIETRO